LIBRI. “LE MURA DELL’AQUILA” A CURA DI LUCIA ARBACE.

15 settembre 2020
By

PRESENTAZIONE DEL VOLUME

 ONE GROUP EDIZIONI

SABATO 19 SETTEMBRE

PRESSO IL MUNDA – MUSEO NAZIONALE D’ABRUZZO

Copertina

Copertina

L’Aquila 15 settembre – Sabato 19 settembre alle ore 17:00 presso la Sala Francescana del MuNDA – Museo Nazionale d’Abruzzo- si svolgerà, secondo le forme consentite dalla normativa Covid-19, la presentazione del volume “Le mura dell’Aquila” a cura di Lucia Arbace edito da One Group Edizioni.

Sarà presente all’evento il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, per i saluti istituzionali.

Oltre alla curatrice del libro interverranno gli autori dei testi Maria Rita Acone Presidente Archeoclub d’Italia sede dell’Aquila, Paolo Buonora già Dirigente Archivi di Stato, Ada d’Alessandro Archeologa medievista, Stefano D’Amico segretario regionale del MiBACT per l’Abruzzo ad interim, Daniela del Pesco Professore ordinario di Storia dell’arte moderna  e dell’architettura, Sandro Giancola autore dello Scroll delle Mura dell’Aquila, Cesare Ianni
Presidente Ass. Gruppo Aquilano di Azione Civica “Jemo ‘nnanzi”, Maria Grazia Lopardi 

Presidente Ass. Panta rei, Paolo Muzi docente presso l’Università dell’Aquila e Presidente della Sezione di Italia Nostra “Carlo Tobia” L’Aquila, Maurizio Pace ricercatore e collezionista bibliofilo, Maria Alessandra Vittorini Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per L’Aquila e cratere, Sandro Zecca Archeoclub.

Il volume, edito da One Group Edizioni in occasione della mostra “Le Mura dell’Aquila – Un abbraccio alla città lungo sei chilometri” allestita presso il Munda dal 16 gennaio al 4 ottobre 2020, contiene una raccolta di saggi in cui le mura stesse sembrano parlare per raccontarci di miti, leggende, porte, studi cartografici. Un percorso lungo i secoli in cui ci svelano la loro funzione difensiva ma anche quella sociale e sacra.

Come scrive la dottoressa Arbace “Le mura e le porte, entrambe declinate al plurale e al femminile, assumono una natura materna già nella propensione alla difesa, erette dagli uomini per difendere le proprie case e le proprie famiglie.  Ma sono anche emblematiche dei rapporti umani che vengono a stabilirsi tra chi vive al loro interno e chi arriva da fuori e viene accolto.”

Le mura, quindi, erette a protezione di una città ma anche nobile accesso al tessuto urbano, attraverso porte che potevano essere aperte o chiuse a seconda delle necessità.

L’ingresso alla presentazione è gratuito con prenotazione obbligatoria entro le ore 13 del 19 settembre alla mail info@dmunda.com.

​Ufficio Stampa

One Group

Cell. 3482267317

Tags: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dieci anni

Archivio