Un’economia altra… per il bene di tutti. A L’Aquila, il 22 ottobre, conferenza del prof. Luigino Bruni.

18 ottobre 2019
By

 

Aula Magna – Polo universitario di Economia – via Giuseppe Mezzanotte

LocandinaL’AQUILA – Su iniziativa della Pastorale Universitaria della Diocesi di L’Aquila, che coinvolge la Parrocchia Universitaria ed altre realtà ecclesiali impegnate nella cura degli studenti universitari, nell’ambito di una Settimana di iniziative (21-25 ottobre) per l’inizio del nuovo anno accademico 2019/20, è stato rivolto l’invito al prof. Luigino Bruni per una conferenza su alcuni temi fondamentali dell’Economia Civile. La scelta del tema guarda in prospettiva anche all’importante evento che si terrà ad Assisi nel marzo 2020: “The Economy of Francesco”. Nel corso della conferenza, in programma a L’Aquila il prossimo 22 ottobre alle 17:30, il prof. Bruni illustrerà anche il cammino che si sta compiendo in vista di questo evento di rilievo mondiale.

L’Università degli Studi dell’Aquila ha condiviso l’iniziativa fin dal suo sorgere e, per questo motivo, ha volentieri concesso che la conferenza del prof. Bruni si tenesse nell’Aula Magna del Polo universitario di Economia, la cui sede è in via Giuseppe Mezzanotte (zona Acquasanta). L’incontro si aprirà con il saluto del prof. Walter Giulietti, Presidente dei Corsi di Economia e l’introduzione del prof. Pasquale Lelio Iapadre, docente di Macroeconomia, quindi la relazione “Un’economia…altra, per il bene di tutti” del prof. Luigino Bruni, docente di Economia politica e Storia del pensiero economico all’Università LUMSA di Roma.

L’Economia Civile è un pensiero economico che si misura con le persone, le relazioni, i luoghi. Che supera la supremazia del profitto. Che pensa ad un mercato generativo e a relazioni umane che lo trascendono, fatte di reciprocità e gratuità. L’Economia Civile è un modo nuovo di guardare all’uomo, al lavoro, all’ambiente, vede nel mercato un luogo di relazione, prima che un campo di scambi astratti. E’ un’idea di cooperazione che ha come orizzonte la felicità pubblica, partendo dai luoghi concreti del vivere piuttosto che dalle teorie o dalle loro astrazioni. (https://www.scuoladieconomiacivile.it)

Luigino Bruni

Luigino Bruni

Luigino Bruni è un economista con una vocazione umanista che si è sempre occupato anche di storia, etica, filosofia. Un intellettuale integrale. La sua pubblicazione scientifica conta innumerevoli testi tradotti in tutte le lingue. E’ un infaticabile cercatore di parole e temi che raccontano e danno senso al nostro tempo. In questa sua produzione letteraria, che spazia dall’economia ai commenti biblici, si potrebbe intravvedere un eccesso, una sovrabbondanza di temi e di interessi. Eppure due sono le costanti che si ritrovano nella sua ricerca: una straordinaria capacità di espressione e la chiarezza di pensiero, che si traducono in testi accessibili a tutti. Testi che generano pensiero partendo dalla vita. Per questo si è occupato di temi antropologici come felicità, dono, idealità, passioni, carismi e organizzazioni a movente ideale. Il suo sguardo sul mondo non è mai compiacente, allineato, conciliante: costringe sempre a cambiare il punto di osservazione. Si occupa di Storia del pensiero economico, di Economia e Filosofia, con un particolare profilo di interesse per l’Economia civile, sociale e di comunione. Sull’Etica di impresa propone una visione critica sfatando i miti e i paradossi della Responsabilità Sociale di Impresa. Attualmente la ricerca di Luigino Bruni si è focalizzata sul ruolo delle motivazioni nei comportamenti economici e civili, sulle virtù del mercato, sull’evoluzione culturale, sull’economia civile e di comunione. Ispiratore e fondatore della Scuola di Economia Civile (Figline e Incisa Valdarno), è docente alla LUMSA di Roma e all’Istituto Universitario Sophia di Loppiano di Firenze, coordinatore internazionale del Progetto Economia di Comunione, editorialista di Avvenire e collaboratore della rivista Città Nuova. Conduce su TV2000 la trasmissione Benedetta Economia.

Tags: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dieci anni

Archivio