SITUAZIONE DELLA CASSA DI PREVIDENZA DELLE FORZE ARMATE.

13 marzo 2019
By

Il 5 marzo u. s. si è svolto l’incontro tra il Co. Ce. R. (Consiglio Centrale di Rappresentanza Militare) Interforze e gli organi della Cassa di Previdenza delle Forze Armate nel palazzo Esercito di via XX settembre teso a conoscere la situazione dell’Ente.

Gli organi della rappresentanza militare si distinguono:

a) in un organo centrale, a carattere nazionale e interforze, articolato in relazione alle esigenze, in commissioni interforze di categoria – ufficiali, sottufficiali e volontari – e in sezioni di Forza armata o di Corpo armato – Esercito italiano, Marina militare, Aeronautica militare, Carabinieri e Guardia di finanza;

b) in un organo intermedio presso gli alti comandi;

c) in un organo di base presso le unità a livello minimo compatibile con la struttura di ciascuna Forza armata o Corpo armato.

In materia di previdenza complementare, art. 1913 dell’ordinamento Militare, il personale delle FF AA versa dei fondi integrativi, tra loro indipendenti e a gestione separata, amministrati dalla Cassa di previdenza delle Forze Armate, secondo criteri e principi di uniformità gestionale. Essi sono:

a) fondo di previdenza ufficiali dell’Esercito italiano e dell’Arma dei carabinieri;

b) fondo di previdenza ufficiali della Marina militare;

c) fondo di previdenza ufficiali dell’Aeronautica militare;

d) fondo di previdenza sottufficiali dell’Esercito italiano e dell’Arma dei carabinieri;

e) fondo di previdenza appuntati e carabinieri;

f) fondo di previdenza sottufficiali della Marina militare;

g) fondo di previdenza sottufficiali dell’Aeronautica militare

Dopo la relazione a cura del personale della Cassa i rappresentanti delle varie Categorie A, B e C hanno chiesto di conoscere i provvedimenti allo studio per la soluzione delle criticità esistenti, in particolare per quanto riguarda la sostenibilità futura della Cassa.

Gli organi della Cassa hanno assicurato che, al momento, non ci sono criticità tali da procurare allarmismo collettivo.

Presto sarà convocata una nuova riunione per formulare proposte tese a favorire le aspettative del personale militare.

Tags: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dieci anni

Archivio