BRESSANONE. Serate culturali con la partecipazione di B. IMMEDIATA, V. ESPOSITO, G. PALMERINI.

30 marzo 2014
By

Tre  scrittori  di  lingua  italiana  alla  Biblioteca  Civica  

BRESSANONE (Bolzano) – L’Associazione Culturale “Millan” e la Biblioteca Civica di Bressanone organizzano tre serate di comunicazioni letterarie, durante le quali negli stessi spazi della Biblioteca Comunale della città tre scrittori di lingua italiana incontreranno i cittadini per parlare del lavoro intellettuale della scrittura come attività professionale primaria ed esclusiva.

 Gli Autori invitati sono Beatrice Immediata, saggista e biografa (3 aprile, ore 19:30), Vincenzo Esposito, narratore (9 maggio, ore 19:30), Goffredo Palmerini, pubblicista (4 giugno, 19:30). Tre scrittori impegnati in tre settori diversi che hanno in comune il fatto di aver trovato nella scrittura la ragione del loro impegno sociale, morale e civile. I quali, partendo dalla presentazione del proprio libro recentemente pubblicato – come  indicato nella locandina – parleranno della loro vita e della loro attività pubblicistica.

 Beatrice Immediata, religiosa della congregazione delle Figlie di S. Paolo, ha pubblicato più di dieci libri i cui contenuti vanno dalle riflessioni bibliche a pagine di spiritualità, dalle vite di santi e personaggi di rilievo (della storia contemporanea), alle problematiche sociali, morali e sociologiche. Vive a Milano, in comunità, e lavora presso il Centro Editoriale delle Edizioni Paoline. Sarà presente a Bressanone il prossimo 3 aprile per presentare l’opera “Da Marie Curie al Rigoberta Menchù”, una galleria di volti e storie del nostro tempo.

 Vincenzo Esposito, insegnante di liceo e nonno felice, vive a Roma. Da lunghi anni si è dedicato alla scrittura letteraria; prima con racconti fantastici e surreali; negli ultimi dieci anni anche con romanzi, attingendo questa volta alla memoria del vissuto fatto essenzialmente di affetti, tradizioni e sentimento, vissuto rivisitato alla luce fantastica della poesia. Ha pubblicato 4 romanzi: La festa di Santa ElisabettaLa quinta stagione dell’anno, con l’editore Avagliano; L’amico francese, e Il muro d’ombra (sarà presentato nella serata del 9 maggio) con l’editore Graus di Roma.

 Goffredo Palmerini, vive a L’Aquila, dove ha svolto a lungo l’attività di amministratore pubblico della città come Assessore e come Vicesindaco. Pensionato delle Ferrovie, oggi si occupa dell’emigrazione di Abruzzesi nel mondo, per cui è impegnato a mantenere relazioni di vicinanza ideale e contatti culturali – favorendo azioni di partenariato – con tutte le associazioni di Abruzzesi sparse nel mondo. Ha al suo attivo cinque libri di miscellanee su vita, cultura, attualità e problemi dell’emigrazione italiana. Questi i titolo: “Oltre confine” (2007); “Abruzzo gran riserva” (2008); “L’Aquila nel mondo” (2010); “L’Altra Italia” (2011); “L’Italia dei sogni” (2014): sarà presentato la sera del 4 giugno come indicato in locandina.   (l. c.)

Beatrice Immediata

(3 aprile 2014)

 Il primo dei tre incontri (giovedì, 3 aprile) sarà in onore di Beatrice Immediata, la più anziana e la più costante nella attività pubblicistica. Suor Beatrice – è una religiosa della famiglia delle Paoline – ha scritto una decina di libri; tra biografie di santi, pagine di vita, riflessioni morali e aforismi (shorts).

Questi i titoli:

–         Dicci chi sei: riflessioni sulla figura del Cristo e dintorni (2001);

–         Un apostolo senza frontiere: Don Bernardo Antonini (2005);

–         Le ali dell’oggi e altri shorts (2007);

–         La canzone del deserto (2007);

–         Un biglietto per Pechino (2007);

–         Giuseppe Moscati: un uomo, un medico, un santo (2009);

–         La memoria delle cose: pagine di vita (2010);

–         Piccole storie dalla parte della speranza (2010);

–         Marianna e Bartolo Longo: Pompei e le opere pompeiane (2011);

–         Da Maria Curie a Rigoberta Menchù: volti e storie del nostro tempo (2012);

–         In preparazione: Erminia Brunetti, mistica e apostola del nostro tempo.

L’opera più recente della scrittrice, di cui si parlerà il 3 aprile, alle ore 19,30, nella Biblioteca civica di Bressanone, è la serie di capitoli su personaggi della storia contemporanea dal titolo: Da Maria Curie a Rigoberta Menchù: volti e storie del nostro tempo. Il libro presenta ventuno personaggi dei nostri giorni; alcuni dei quali, viventi. Ogni capitolo è destinato ad una figura rappresentativa, ha un  suo titolo e si conclude con un pensiero preso in prestito da altri autori: una riflessione, una preghiera, un testo poetico. A volte però la citazione è proprio della personalità di cui si parla, oppure  della stessa Immediata.

Si alternano nella presentazione una donna e un uomo, ad ognuno dei quali sono destinate non più di dieci pagine. Abbiamo così che dei 21 capitoli di cui si compone il libro, i numeri dispari sono destinati a donne e quelli pari ad uomini. Si inizia da Marie Curie e si conclude con Rigoberta Menchù.

Le figure di donne e di uomini che hanno illuminato l’epoca contemporanea – benché ancora tante ce ne sarebbero da ricordare e da omaggiare – sono “tutte accomunate dalla stessa passione per la vita, per l’umanità e per un sogno di futuro migliore”.

Esse vengono presentate nel seguente ordine:

Adriana Zarri, (1919 – 2010 ITALIA);

John Pridmore, (vivente, INGHILTERRA);

Marie Curie, (1867 – 1934 FRANCIA);

Elie Wiesel, (vivente, ROMANIA / STATI UNITI);

Maria Montessori, (1870 – 1952 ITALIA / OLANDA);

Edoardo Veràstegui, (vivente, MESSICO / STATI UNITI);

Chiara Lubich, (1923 – 2008 ITALIA);

Giacomo Alberione, (1885 – 1971 ITALIA);

Edith Stein, (1891 – 1942 GERMANIA);

Giuseppe Moscati, (1880 – 1927 ITALIA);

Adelaide Coari, (1881 – 1966 ITALIA);

Enrico Medi , (1911 – 1974 ITALIA);

Clotilde di Savoia, (1843 – 1911 ITALIA / FRANCIA);

Giorgo La Pira, (1904 – 1977         ITALIA);

Bakhita, (1869 – 1947 AFRICA / ITALIA);

Monsignor Romero, (1917 – 1980 SAN SALVADOR);

Annalena Tonelli, (1943 – 2003 ITALIA/KENYA/SOMALIA);

JeanVanier, vivente CANADA / EUROPA  / FRancia);

Aung San Suu Kyi       , vivente BIRMANIA / INDIA / INGHILTERRA;

Tonino Bello, (1939 – 1993   ITALIA);

Rigoberta Menchù, vivente GUATEMALA

 

 

(Redazione curata da Luigi Casale)

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dieci anni

Archivio