AFGHANISTAN: attività del contingente italiano

28 novembre 2013
By

I caccia AMX italiani intervengono a supporto delle forze afghane

 Herat, 27 novembre 2013 –  una coppia di aerei AMX italiani, decollati dalla base di Herat, sono intervenuti a protezione di un convoglio logistico di rifornimenti dell’Esercito afgano (Afghan National Army – ANA), che si trovava sotto attacco da parte di elementi ostili mentre attraversava la valle di Murghab. Il distretto, che è sotto il controllo delle forze di sicurezza afgane dal settembre 2012, si trova nella zona nord-occidentale del Regional Command West, il comando multinazionale a guida italiana, attualmente su base brigata meccanizzata Aosta.

I cacciabombardieri AMX, intervenuti su specifica richiesta dell’esercito afghano, hanno effettuato una serie di colpi d’avvertimento che hanno messo in fuga il gruppo di insorti costituito dal 16 elementi a bordo di 10 motociclette, liberando così l’area dalla presenza ostile.

L’ambasciatore USA in Afghanistan visita il comando multinazionale a guida italiana.

 Herat, 27 novembre 2013 – L’ambasciatore statunitense in Afghanistan James Cunningham ha visitato oggi il Regional Command West (RC-W), il comando del contingente multinazionale a guida italiana su base brigata meccanizzata “Aosta”, che ha sede a Camp Arena ad Herat.

L’ambasciatore Cunningham, accolto dal generale Michele Pellegrino, è stato aggiornato sulla situazione relativa alle operazioni condotte in partnership con le forze di sicurezza afghane, nonché sui progetti di assistenza realizzati e quelli di futura attuazione da parte del Provincial Reconstruction Team (PRT), l’unità italiana che fornisce assistenza alle istituzioni della provincia di Herat per la realizzazione dei piani di sviluppo locale.

Il diplomatico americano, ringraziando il generale Pellegrino per il supporto fornito da RC-W durante l’attacco al consolato statunitense di Herat dello scorso 13 settembre, ha sottolineato il ruolo fondamentale che il Regional Command West ha ricoperto finora nel sostenere e supportare le istituzioni civili e militari afghane della regione ovest dell’Afghanistan. Grazie al completamento della transizione con il trasferimento alle Forze Armate Afghane della leadership nel campo della sicurezza e del controllo del territorio, queste ultime sono ormai quasi in grado di operare autonomamente e per questa ragione l’Ambasciatore USA ha espresso grande ottimismo.

Il Comandante del Regional Command West (RC-W) ha aggiunto, a sua volta, che la chiave del successo della missione è lo sforzo sinergico tra autorità afghane e comunità internazionale.

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dieci anni

Archivio